Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Giornate Fitopatologiche 2016

Chianciano Terme (SI) - 8-11 marzo 2016

VERIFICA DELL'ATTIVITA' DI DIVERSE MOLECOLE INSETTICIDE NEI CONFRONTI DI PLANOCOCCUS FICUS

Capitolo “Difesa dalle avversit√† animali” - volume primo - pag. 321-326

Autori: P.P. Bortolotti, R. Nannini

La diffusione delle infestazioni di cocciniglie sulla vite è in evidente crescita. Soprattutto gli attacchi di Planococcus ficus, in alcuni areali, stanno provocando numerosi problemi, sia per i danni diretti che per la trasmissione di virosi. Le prove hanno avuto l’obiettivo di individuare linee di contenimento dell’insetto, facilmente integrabili con i normali programmi di difesa della vite. Negli anni di sperimentazione si è infatti inteso saggiare l’efficacia di diverse molecole di comune impiego, che rientrano in programmi di intervento contro altri fitofagi (clorpirifos metile, tiametoxam, acetamiprid, spirotetramat e buprofezin). Risultano buone le attività registrate soprattutto con l’utilizzo delle ultime tre molecole, anche in funzione del loro posizionamento. Per evitare di raggiungere attacchi ingestibili emerge l’importanza di impostare strategie specifiche. La scelta delle molecole da impiegare e il posizionamento dei trattamenti sono fondamentali per mantenere le infestazioni entro livelli accettabili. Parole chiave: cocciniglia farinosa, vite, controllo

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata