Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Giornate Fitopatologiche 2016

Chianciano Terme (SI) - 8-11 marzo 2016

ESPERIENZE DI GESTIONE DEL RICAMATORE ARGYROTAENIA LJUNGIANA IN VIGNETO CON IL METODO DELLA CONFUSIONE SESSUALE

Capitolo “Difesa dalle avversit√† animali” - volume primo - pag. 255-262

Autori: G. Angeli, S. Chiesa, M. Sofia, C. Tomasi, D. Trainotti, Vittorio Veronelli

Negli ultimi anni, nei vigneti del Trentino e specialmente in quelli lungo il fiume Adige, è stato osservato un incremento delle popolazioni di Argyrotaenia ljungiana, comunemente nota come eulia dei fruttiferi e della vite. Sono state condotte 4 prove sperimentali al fine di valutare l’efficacia del prodotto per la confusione sessuale Isonet LA plus, un diffusore a riserva di carica che, oltre al feromone specifico di Lobesia botrana e Eupoecilia ambiguella i due fitofagi chiave su vite nel territorio, contiene anche (Z)11-tetradecenyl-14 acetato (Z11- 14:Ac), il componente principale della miscela feromonica naturale di A. ljungiana. L’efficacia di Isonet LA plus nel contenimento dei tre fitofagi è stata comparata con quella del prodotto per la confusione sessuale di riferimento, Isonet L plus, comunemente impiegato già da anni nell’area per il controllo di L. botrana e E. ambiguella soltanto, rilevando l’eventuale inibizione delle catture degli adulti in trappole di monitoraggio, il danno sui frutti, e l’erogazione di fermone mediante analisi gascromatografiche. Le prove hanno evidenziato la buona efficacia di Isonet LA plus, in corso di registrazione, nel contenimento di tutte e tre le specie. Parole chiave: feromone, Isonet LA plus, vite da vino, Lobesia botrana, Eupoecilia ambiguella

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata