elenco

Giornate Fitopatologiche 2006

Riccione (RN) - 27-29 marzo 2006

Andamenti epidemici dei giallumi della vite nel corso della stagione vegetativa

Capitolo “Funghi, batteri, fitoplasmi, virus.” - volume secondo - pag. 489-494

Autori: E. Angelini, D. Bellotto, M. Borgo, L. Filippin, L. Leandrin, C. Michielini

L'attività  di monitoraggio dei fitoplasmi associati ai giallumi della vite nel territorio italiano viene condotta da diversi anni sia tramite indagini sintomatologiche in vigneto sia con analisi bimolecolari. Sono stati elaborati i risultati ottenuti nel periodo 1999-2005, suddividendoli in base al mese in cui è stato raccolto il campione, al fine di determinare l'incidenza dei diversi fitoplasmi nel corso della stagione vegetativa. Le piante sintomatiche sono risultate affette da 3 tipi di giallumi: Legno nero o Bois Noir (BN) e Flavescenza dorata di tipo C e D (FD-C e FD-D). L'analisi dei risultati ha dimostrato che le viti con sintomi pi๠precoci, visibili già  prima della fioritura, erano affette da FD-C per pi๠del 70%, mentre FD-D e BN interessavano i rimanenti campioni positivi. Con l'avanzare della stagione, sulla mole complessiva dei campioni raccolti ed analizzati ogni anno, si è osservata una diminuzione percentuale dell'incidenza di FD-C a favore di un netto aumento di BN, mentre la presenza percentuale di FD-D si è mantenuta su valori pi๠stabili. Parole chiave: fitoplasmi, giallumi, PCR, sintomi, vite

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata