elenco

Giornate Fitopatologiche 2002

Baselga di Pinè (TN) 7-11 aprile 2002

Attività  antiperonosporica di nuove formulazioni di composti rameici utilizzati a dosi ridotte e prodotti alternativi al rame impiegabili in viticoltura biologica.

Capitolo “Funghi, batteri, virus” - volume secondo - pag. 297-302

Autori: M. Delaiti, D. Forti , E. Mescalchin, I. Pertot, M. Zini

In viticoltura biologica la difesa antiperonosporica si basa quasi esclusivamente sull'impiego di prodotti rameici. La prospettiva di una riduzione della possibilità  nell'uso del rame ha imposto l'inividuazione delle strategie migliori per l'utilizzo di bassi dosaggi in campo e la ricerca di formulati pi๠efficaci o di nuovi prodotti alternativi. Vengono riportati i risultati di tre anni di sperimentazioni in campo sull'efficacia di dosaggi ridotti di rame, effettuate presso l'azienda sperimentale dell'Istituto Agrario di S. Michele all'Adige, e la valutazione, effettuata in condizioni controllate, della persistenza al dilavamento di formulati rameici tradizionali ed innovativi e dell'efficacia di nuovi prodotti che potrebbero risultare alternativi al rame in viticoltura biologica. A parità  di rame metallo apportato non sono state evidenziate fra i vari formulati differenze significative relativamente all'efficacia antiperonosporica. Tra i nuovi formulati solo i peptidati di rame risultano promettenti al fine di ottenere una riduzione nei dosaggi di rame impiegati in viticoltura.
Parole chiave: vite, Plasmopara viticola, peronospora, rame, agricoltura biologica.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata