elenco

Giornate Fitopatologiche 1971

Venezia - Udine, 11-14 Maggio 1971

Esperienze dei funghicidi sistemici contro la Ticchiolatura del melo (Venturia inaequalis Aderh.) e l'Oidio (Podosphaera leucotricae Salm.) in annate climaticamente differenti

Capitolo “Anticrittogamici ” - volume unico - pag. 163-180

Autori: G. Castagna, A. Formigoni, C. Manfrini , G. Tedeschi

Viene effettuata un'indagine comparata sull'andamento climatico primaverile in due zone italiane (Bologna e Verona), in rapporto allo sviluppo vegetativo dei meli ed ai risultati ottenuti in Itali nelle annate 1968, 1969 e 1970 per la lotta contro la Ticchiolatura del melo (Venturia inaequalis Aderh.) e contro l'Oidio (Podosphaera leucotricae Salm.) con nuovi funghicidi sistemici, con particolare riguardo al Tiofanate o 1,2-Bis (3-etossicarbonil-2-tioureido) benzene ed al Metil Tiofanate o 1,2-Bis (3-metossicarbonil-2-tioureido) benzene scoperti nei Laboratori della Soc. Nippon Soda Co. Ltd. di Tokyo.
Contro la Ticchiolatura del melo i nuovi funghicidi hanno dimostrato una lunga persistenza dell'azione preventiva ed azione eradicante sulle macchie già  manifeste. Solo in qualche caso nel 1970, a seguito di basse temperature nella fase prefiorale e fiorale e conseguente rallentamento od arresto della vegetazione i nuovi funghicidi sistemici ed il Benomyl hanno dimostrato una efficacia inferiore a quella osservata nelle annate precedenti nella fase primaverile, riuscendo però ad ottenere ugualmente ottimi risultati nella fase post-fiorale ed estiva.
Vengono discusse le cause di questi casi fitopatologici e la metodologia di impiego pi๠idonea in tali circostanze.
Contro l'Oidio del melo i nuovi funghicidi sistemici hanno esplicato elevata efficacia in tutte le tre annate sopracitate.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata